Bestiario sentimentale

Nei cinque racconti di Bestiario sentimentale Guadalupe Nettel, autrice messicana classe 1973, descrive e analizza i nostri sentimenti prendendo spunto dal mondo animale: la silenziosa esistenza di due pesci rossi, la maternità di una gatta, funghi che colonizzano corpi, scarafaggi, persino l'immobilità di una vipera in un terrario sembrano poter parlare di noi, esseri umani, incapaci di capirci e ritrovarci, non solo in momenti di fragilità ma soprattutto nell'amore. 


In questa raccolta è come se la Nettel ci mettesse di fronte ad uno specchio ma, al contrario del bestiario di Cortàzar in cui l'elemento del fantastico crea dimensioni alternative e stranianti, qui l'amore, in virtù del suo essere forza universale e ancestrale, fa parte della natura stessa: estromettere il mondo animale e vegetale dalla narrazione significherebbe eludere quei misteri che fanno parte di noi.

Bestiario sentimentale - Guadalupe Nettel (La Nuova Frontiera)

Traduzione di Federica Niola

Giorgia, 22 ottobre 2018