Vittoria

Nata sotto il segno del vino buono e della tavola imbandita, Vittoria ha studiato alla scuola di Slow Food e sa sempre accoppiare il calice giusto ad ogni piatto le mettiate davanti.

Un paio d'anni fa si è seduta al bancone del Colibrì e per diversi mesi non si è mai alzata da lì, conquistandoci uno dopo l'altro, con la sua allegria e l'ironia disarmante. 

Oggi è parte dello staff a pieno regime ma non chiedetele troppo insistentemente cosa vuole fare da grande: è dei gemelli e per natura cambia idea ogni quindici minuti. 

 

DOMANDE & RISPOSTE

Se fossi un libro sarei Fight Club di Chuck Palahniuk

Se fossi un drink sarei un Dirty Martini

Se fossi una canzone sarei Acida dei Prozac+

Se fossi qualcosa che si mangia sarei un bacon cheeseburger

Se fossi un'opera d'arte sarei la Nike di Samotracia 

Se fossi un film sarei Frankenstein Junior di Mel Brooks

Se fossi un giorno sarei il venerdì